Il dispositivo e il lavoro delle matrici per pasta.

Matrici fatti di materiali fortemente resistenti alla corrosione quali ottone LS59-1 (GOST 15527 - 70), solido-BrAZh9 bronzo fosforoso e acciaio inox 4l 1H18N9T (GOST 5949 - 75). In assenza di acciaio inossidabile, viene sostituito da un acciaio al cromo meno carente dei gradi 2XXNNUMX e 13X3 (GOST 13 - 5949).

Tipi di matrici. Matrici rotonde (figura 4.5). Stabilito in presse a vite per la produzione di prodotti corti, poiché la sua forma fornisce il taglio più efficiente di tali prodotti; l'eccezione è la macchina per macaroni LPL-2M, in cui la matrice circolare ha un'applicazione più ampia.Figura 4.5. Matrici rotonde

Figura 4.5. Matrici rotonde

a - con una grata del letto; b - con una falsa griglia; in - altezza 60 mm

Le dimensioni del dado dipendono dalle prestazioni della macchina da stampa. Nelle presse LPL-2M vengono utilizzate matrici con un diametro di 298 mm, nelle presse LGTSH - 350 mm, nelle presse di aziende straniere - 400 mm e oltre.

L'altezza degli stampi dovrebbe soddisfare le condizioni di resistenza, poiché nelle presse a vite, gli stampi sono costantemente sottoposti ad alta pressione su tutta l'area, da 7 a 9 MPa. Questa pressione aumenta specialmente al momento dell'avvio della pressa - fino a 10 ... 14 MPa.

Le matrici con un diametro di 298 mm sono prodotte in tre dimensioni in altezza: 22, 28 e 60 mm. I primi due sono gestiti con dispositivi di supporto speciali - barre della griglia. Nella produzione della griglia usato due tipi - basi e fatture.

Nelle matrici con barre da letto (vedere la figura 4.5, a) ci sono due bande trasversali 3, con le quali le matrici sono montate sui bordi delle barre 1. Il diametro della parete laterale 2 di tali griglie è pari al diametro della matrice rotonda 4. Le matrici in ghisa hanno un uso limitato, in quanto consentono di modellare prodotti tagliati solo in stato sospeso.

Nelle matrici con graticci (vedi figura 4.5, b) c'è un foro nella parte centrale in cui è inserito un bullone 2 con due costole trasversali 1. Matrice e nervature serrate con un dado 3.

Le matrici con altezza 60 mm (vedere la figura 4.5, c) hanno la resistenza necessaria e sono azionate senza griglie. Questo tipo di matrice è il più comune.

Le matrici rettangolari a due corsie (Fig. 4.6) sono installate in tubi di presse a vite per formare prodotti lunghi, seguiti da appenderli sui bastoni. Matrici a due vie sono utilizzate in presse di linee automatizzate, dove due file di prodotti stampati sono distribuiti simultaneamente a due bastoni. Ogni striscia della matrice ha diverse file di fori di formatura. Il numero di righe dipende dalla dimensione della sezione trasversale dei prodotti: in matrici di pasta singolare diametro e tagliatelle 5 mm ampia sezione 1 4 mm x formare fori di ciascuna striscia sono disposti in due file di pastaFig. 4.6. Matrice rettangolare a due vie

Fig. 4.6. Matrice rettangolare a due vie

cannucce con diametro di 3,5 mm - in - tre, per vermicelli con un diametro sottile di 1,8 mm - in sette file.

Le matrici rettangolari hanno una lunghezza di 955 ... 1245 mm, larghezza di 200 mm. Lo spessore della matrice varia da 35 a 50 mm.

Formare buchi di pasta muore. I fori di formatura sono divisi in due tipi: senza inserti per formare pasta filiforme e nastro e con inserti per la formatura di prodotti tubolari e alcuni tipi di prodotti sagomati.

Tra le matrici con fori di formatura senza rivestimento, le più utilizzate sono matrici con inserti per la produzione di vermicelli e tagliatelle. Sono fatti di ottone, con un diametro di 298 e un'altezza di 60 mm. I pozzetti sono perforati nel disco matrice, all'interno del quale sono installati gli inserti, aventi la forma di dischi con un diametro di 18 o 20 mm e uno spessore di 5 ... 10,5 mm. Su ciascun inserto sono praticati fori di profili diversi (figura 4.7).

Nella fig. 4.7, e mostra un disco inserito 1 per stampaggio vermicelli diametro ordinario 1,5 mm. Nella matrice rotonda 102, ci sono tali inserti, ciascuno con fori di formatura rinforzati con fluoroplasti 19. Totale nei fori 1938 della matrice.

L'inserto del disco ha una guarnizione fluoroplastica 3 4 spesso di spessore e un disco 2 superiore che protegge il fluoroplastico daFig. 4.7. Il disco inserisce il tappetino per pasta per lo stampaggio

Fig. 4.7. Il disco inserisce matrici di pasta per lo stampaggio: a - vermicelli ordinari; b - noodles fini; in - noodles

Formando buchi di matrici

Dimensione della sezione, mmIl numero di inserti del discoIl numero di fori di formazione in ciascun insertoIl numero totale di fori di formatura con un diametro di 298 mm nella matrice
vermicelli
1,5102191938
1,2102555610
2,5114101140
Noodles
X 3 1102111122
X 3 1,61205600
X 5 1102111122
X 7 1,21203360
X 7,2 1,21202240

carichi e danni se oggetti estranei entrano nel pozzo.

Nella foto in fig. 4.7, inserto disco 6 ha fori 55 di diametro 1,2 mm per formare un vermicelli più sottili. Questo inserto del disco ha un design più semplice; non è rinforzato con fluoroplastica. La matrice per i noodles non è molto diversa dalle matrici per i noodles. L'unica differenza è nella progettazione degli inserti del disco (tabella 4.1). Per gli inserti degli ugelli a disco (vedere la figura 4.7, c), i fori di formazione hanno una forma in sezione trasversale di una fessura rettangolare con bordi arrotondati in modo che i prodotti non siano strappati lungo la lunghezza.

Uno dei requisiti di base che i fori di formatura devono soddisfare è la presenza di proprietà anti-adesive. Per i fori di stampaggio, vengono realizzati speciali inserti fluoroplastici-4. Inoltre, i fori di formatura possono essere lucidati, cromati, ma è meno efficace.

Il foro di formatura degli stampi con inserti è costituito da due elementi principali: un canale multistadio di forma cilindrica, forato nel disco della matrice e fissato nel canale dell'inserto.

Nella fig. 4.8 presenta gli elementi di formatura in matrici di pasta di vari disegni per la produzione di prodotti tubolari. Nella fig. 4.8 e mostra il design dell'elemento di formazione, non rinforzato con fluoroplastica. L'impasto plastificato ad alta pressione entra nella parte cilindrica dell'apertura 5 del diametro maggiore, sezionato con i supporti di rivestimento 4Fig. 4.8. Formare elementi di pasta muore di vari disegni

Fig. 4.8. Formare elementi di pasta muore di vari disegni.

a - non rinforzato con fluoroplastica; b - con un anello fluoroplastico;

in - per ricevere trombe corrugate; d - con un inserto a tre cuscinetti,

in tre flussi, e battendo, entra in una porzione intermedia canale stretto 3 dove tre flussi di test collegato, pre-compattato e, scorre gamba 2 fodera trasformato in un tubo. Lo stampaggio finale e la compattazione del prodotto avvengono nello spazio di formazione della matrice 1.

Nella fig. 4.8, b mostra il disegno dei fori di formatura con un anello a gradino in materiale plastico 2, montato sulla sporgenza 7 del corpo della matrice. L'altezza dell'anello corrisponde all'altezza della fessura di formatura 3. Sopra l'anello c'è un manicotto di metallo 4, che lo protegge dalla pressione del flusso dell'impasto e supporta il supporto 5 del rivestimento.

Entrambi i modelli elementi di formatura utilizzati in array circolari mm di diametro per formare 298 tubolare diametro di pasta 5,5 e 7 mm, e le corna stampaggio più 20 mm di diametro.

Nella fig. 4.8, nei fori di formazione per ricevere le trombe scanalate. A differenza della pasta, i coni sono curvi. Ciò è ottenuto dal fatto che la boccola ha una gamba 2 7 cavità, con conseguente pasta resistenza di uscita attraverso l'apertura sagomatura su che diminuisce laterali, le uscite di pasta con maggiore velocità e piega il tubo in senso opposto

Nelle matrici rettangolari, l'elemento di formazione ha un inserto a tre supporti (vedere Fig. 4.8, d) con un foro passante. Questo design dell'elemento di formazione fornisce il flusso d'aria all'interno del tubo maccheronico attraverso il canale perforato nella matrice e attraverso l'inserto metallico del tubo. La necessità di un tale progetto è dovuta al fatto che dopo lo stampaggio attraverso matrici rettangolari, i prodotti sono appesi a bastuns. In questo caso, in punti in cui il tubo è piegato sulla punta o quando si tagliano fili di pasta, può verificarsi un vuoto, a seguito del quale i prodotti tubolari possono aderire.

Prodotti tubolariDiametro dei prodotti, mmIl numero di fori di formatura nella matrice
maccheroni:
speciale 5,5 600
Ordinario 7 420
corna:
liscio 3,6 432
scanalata 5 272
» 5,5 214
liscio 5,5 278
speciale 5,5 600

Di seguito viene fornito il numero di fori di formatura negli stampi con un diametro di 298 mm per la formazione di prodotti tubolari.

Nozioni di base sul calcolo tecnologico delle matrici di pasta. I prodotti asciutti a matrice di pasta Performance P (kg / s) sono determinati dalla formula:8fdove è la velocità di stampaggio dei prodotti dalla matrice, m / s (u = - 0,02 ... 0,05 m / s); Рт - densità dell'impasto pressato, kg / m3 (рт = = 1300 ... 1350 kg / m3); Wт e W ed è l'umidità di pasta e prodotti secchi, rispettivamente,% (W = 29 ... 32% e Wi = 12,5 ... 13%); f è l'area della sezione vivente della matrice, м2.

L'area della sezione vivente della matrice per prodotti tubolari f, vermicelli fv e noodles / l è determinata dalle seguenti formule:8y

dove n è il numero di fori nella matrice; <di - = "" diameter = "" forming = "" gap, = "" m; = "" dв = "" legs = "" liner, = "" m; <img = "" style = "display: blocco ; margin-left: auto; margin-right: auto; "src =" https://baker-group.net/wp-content/uploads/2019/02/8-6.png "alt =" 8in "> </ dand>

dove d0 - diametro del foro di formazione, m;8p

dove I e A sono rispettivamente la lunghezza e la larghezza del gap formante, m.

Matrici di lavaggio. Una macchina LMN universale (figura 4.9) viene utilizzata per il lavaggio di stampi tondi e rettangolari, costituiti dai seguenti componenti principali: un pozzetto 9 con un tubo di scarico, un meccanismo di azionamento, ugelli inclinabili 3, un serbatoio 11, una pompa e un sistema di tubazioni con 1, valvole 10 .

Il pallet 9 è progettato come un profilo chiuso a forma di depressione con un coperchio incernierato ed è installato all'interno del telaio in fusione, il che conferisce la necessaria rigidità e stabilità all'intera macchina.Fig. 4.9. LMN Matrix Washing Machine

Fig. 4.9. LMN Matrix Washing Machine

no La superficie laterale del telaio da una parte forma la scatola ingranaggi della trasmissione, dall'altra i supporti degli alberi del meccanismo di lavaggio. All'interno del pallet, su due assi orizzontali, ci sono due rulli 16 e 14, su cui è posizionata una matrice rotonda o rettangolare. Sull'albero del rullo 14 è fissata la ruota 72, con la quale viene inserita nella cremagliera rimovibile 8. Sulla rotaia ci sono fermate per il fissaggio di una matrice rettangolare 7.

I rulli sono azionati da un motore elettrico 5 con una potenza di 0,4 kW, con una velocità di rotazione di 1400 min-1 attraverso l'ingranaggio a vite senza fine 6 e il sistema di ingranaggi. L'azionamento ha il controllo inverso. Il retro può essere automatico e manuale. La frequenza di rotazione delle matrici rotonde 1,16 min-1, la velocità del movimento alternativo di matrici rettangolari 15,8 mm / s.

L'inversione automatica viene eseguita durante il lavaggio di una matrice rettangolare, che in posizioni estreme attraverso arresti con leve agisce sui finecorsa.

All'interno del pallet, su entrambi i lati dei rulli, sono installate due condotte oscillanti con un singolo collegamento della pompa. I dispositivi degli ugelli oscillanti sono azionati da un cambio comune utilizzando la trasmissione a catena 4, l'eccentrico 18 e il meccanismo di collegamento 19. La frequenza delle oscillazioni degli ugelli 18,3 min-1.

Il serbatoio-trappola 13 ha una forma a forma di depressione, installato sotto il pallet e diviso per 13, 75 mesh partitions in tre scomparti. Da un lato, l'acqua depurata viene raccolta dal serbatoio attraverso la pipeline 7 7 e pompata attraverso la pipeline 2 verso entrambi gli ugelli, sul lato opposto, l'acqua contaminata dai rifiuti di prova viene scaricata nei serbatoi.

L'apparecchiatura elettrica della macchina comprende due motori elettrici per l'azionamento e la pompa, un pannello di controllo, interruttori di fine corsa e un sistema di cablaggio. I motori elettrici hanno un controllo indipendente. Avviare e fermarli vengono eseguiti dal pannello di controllo. Ai lati del pallet ci sono due interruttori di limite interbloccati con l'azionamento della pompa. Quando si solleva il coperchio della coppa, il motore della pompa si spegne e l'alimentazione dell'acqua agli ugelli viene interrotta.

Sulla macchina per il lavaggio matrice pre-ammollo set. Prima di iniziare il lavoro, da un sistema di riscaldamento ad acqua, l'acqua pulita viene versata in un serbatoio di trappola con una temperatura di 30 ... 40 ° С a

Quando si lavano le matrici rotonde, la matrice viene posizionata verticalmente sui rulli guida e fissata con un limitatore. Usando il meccanismo a bilanciere, l'angolo di oscillazione 25 ° del dispositivo dell'ugello viene regolato e impostato in base alla copertura della spazzata di almeno la metà del diametro della matrice circolare.

Quando si lavano gli stampi rettangolari, viene pre-inserita una cremagliera, che è impegnata in impegno con il rullo di supporto alla guida, e quindi la matrice è montata verticalmente e fissata sulla guida. Dopodiché vengono posizionati degli arresti che, agendo sui finecorsa, invertono l'azionamento e il binario con la matrice fa un movimento alternativo. Usando il meccanismo a bilanciere, l'angolo di oscillazione del dispositivo dell'ugello viene regolato. Dopo aver eseguito le operazioni contrassegnate, il coperchio della coppa si chiude e la pompa si avvia.

La pompa preleva l'acqua dalla sezione trappola del serbatoio 15 e la fornisce a due dispositivi di rotazione dell'ugello su entrambi i lati della matrice. La pulizia dei fori di formatura della matrice dei maccheroni avviene tramite la forza del getto d'acqua che esce dagli ugelli sotto pressione, mentre la matrice viene lavata in modo uniforme su entrambi i lati. L'acqua di scarico entra nel serbatoio di raccolta e, dopo aver attraversato tutti e tre i comparti in serie, viene pulita e ri-fornita alla pompa.

Nel processo di utilizzo dell'acqua appena depurata per il lavaggio delle matrici, l'acqua inquinata viene parzialmente rimossa e il dispositivo di aspirazione è pulito. Durata del lavaggio della matrice rotonda 20 min., Rettangolare - 30 min. Il consumo di acqua di lavaggio per una matrice rotonda 15 l, per rettangolare - 25 l.

Regole per la manutenzione delle matrici. Per il mantenimento delle matrici in condizioni tecniche adeguate, le aziende hanno programmi per il cambio delle matrici, la loro pulizia, ispezione tecnica e riparazione. Ogni matrice è assegnata a una pressione e una griglia specifiche, pertanto il numero della stampante è indicato sulla matrice. Una matrice è in funzione per non più di un giorno, dopodiché deve essere sostituita.

Rimuovere la matrice dalla stampa dovrebbe essere solo un estrattore speciale. Quando si installa la matrice nella suoneria ad anello si può usare

Per il lavaggio delle matrici nell'impresa, viene fornito un vano di lavaggio, che include le seguenti attrezzature e inventario:

  • bagno per lavare le matrici;
  • vasca da bagno con prese per gli stampi delle matrici. I nidi si trovano ad un'altezza di 150 ... 200 mm dal fondo ad una distanza di 150 mm l'uno dall'altro. Verso l'alto del bagno convogliato per acqua calda e fredda. Per drenare l'acqua nella fogna forniva un tubo con una griglia.
  • supporto luce per verificare la pulizia della matrice dopo il lavaggio;
  • scaffale o scaffale speciale per la conservazione di matrici pulite;
  • armadietto con attrezzi e pezzi di ricambio per la riparazione degli stampi.

La matrice viene abbassata nella vasca da bagno per l'ammollo e posizionata sul bordo. La temperatura dell'acqua nel bagno 40 ... 50 ° C, la durata di ammollo 10 ... 12 h. Dopo la masterizzazione, la matrice viene installata nella lavatrice. Durante l'ispezione è necessario prestare attenzione alle dimensioni e al profilo dei fori e delle fodere. I rivestimenti nei fori di formatura devono essere installati saldamente e l'asse del rivestimento deve coincidere con l'asse del foro. I bordi delle fessure e delle fodere di formatura non dovrebbero presentare sbavature.

Per l'ispezione tecnica e la manutenzione della pasta pasta matrice rimossa solo se necessario.

Gli inserti vengono rimossi e centrati usando un mandrino speciale in bronzo 9-4 di crusca e avente la forma di un tubo, il cui diametro esterno viene prelevato in base al diametro esterno della fessura di formatura - 0,02 mm e diametro interno - in base al diametro della gamba dell'inserto + 0,02 mm. L'estremità del mandrino appoggia sul supporto (spalla) del rivestimento, che viene schiacciato dalla matrice del foro.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Обязательные поля помечены *