Forni a prova di fuoco

Proofers e forni sono una struttura composta da un proofer e un forno, uniti da un nastro trasportatore comune. Le unità sono progettate per produrre pane di latta da segale e farina di frumento e fornire una completa meccanizzazione dei processi di produzione nella sezione di lievitazione - cottura.

L'unità di prova e forno PSNUMX-XPM (Fig. 6) è composta dalla macchina per l'atterraggio automatico 3.31, dal convogliatore per l'impermeabilizzazione 7 e dal forno 2 combinato con un trasportatore a catena comune con culle a cui sono fissati gli stampi.

In totale, le culle 119 sono posizionate sul trasportatore di un'unità di cottura a base di farina di frumento, di cui 47 opera nel forno e 38 ... 47 sono nel quadro di prova. Per cuocere il pane dalla farina di segale sul trasportatore dell'unità, sono collocate le culle 98, compresi gli operatori 47 - nel forno e 31 - nell'armadio di impermeabilizzazione.Figura 3.31. L'unità del forno PSNUMX XPM

Figura 3.31. Prova - unità forno PNNUMX-ХРМ

Nell'armadio di impermeabilizzazione il trasportatore con le culle è posizionato verticalmente. Il trasportatore è costituito da una catena a rulli con passo 140 mm, due 3 superiori e due unità di estrazione 9 inferiori e un carrello mobile 5 con due blocchi 6 per modificare la lunghezza della prova. L'albero di trasmissione 11 con ruote dentate si trova all'esterno dell'armadio dove si trova il meccanismo di azionamento dell'unità. In caso di interruzione di corrente di emergenza, è possibile utilizzare l'unità manuale.

All'estrema posizione superiore del carrello 5, le culle 38 si trovano nell'armadio, che corrisponde alla durata minima della prova. Nella posizione inferiore del carrello, le culle 47 si trovano nell'armadio, il che garantisce la massima resistenza superiore al tempo di cottura di 22%. Lo spostamento del carrello viene eseguito manualmente con la maniglia di un meccanismo a vite o un motore elettrico 10.

Per creare una temperatura e un'umidità adeguate all'interno dell'armadio, sono forniti un radiatore tubolare e un umidificatore a vapore.

Lo scarico del pane dai moduli sul nastro trasportatore 7 viene eseguito automaticamente dalla camma a rulli 8. Il tempo di cottura è regolato da un relè orario all'interno di 10 ... 100 min.

Il forno di prova con il forno HPA-40 (figura 3.32) è costituito dall'armadio di prova finale 2, dal forno cieco per trasportatore e dead-end 4 e dai meccanismi 7 per il caricamento dell'impasto in stampi. L'impasto viene caricato nelle forme alla fine del mobile.

Sul trasportatore generale 3, l'unità di prova del forno ospita le culle 225, di cui 82 worker e 43 sono inattivi nell'armadio e 100 nel forno. Sulle culle installate gli stampi da forno 16 che pesano 1 kg. Il trasportatore a catena nell'armadietto di prova è orizzontale. Consiste in una catena a rulli con passo 140 mm e culle con forme ad esse collegate.

La durata della prova è controllata dal carrello 7, che si muove sul piano orizzontale lungo le guide del telaio.Figura 3.32. Forno di prova con forno HPN 40

Figura 3.32. Il forno di lievitazione con forno HPA-40

Quando si sposta il carrello nella direzione del forno, il ramo di lavoro del trasportatore nella cella di prova viene esteso e la durata della prova aumenta di conseguenza; quando si sposta il carrello nella direzione opposta, la durata della prova diminuisce. Pertanto, la durata della prova può essere modificata entro 35..50 min.

La durata della cottura può essere modificata con il variatore di velocità minimo 38..65. Il pane cotto viene scaricato dagli stampi nella camera di connessione 6, dove le fermate sono posizionate sul percorso delle culle dal forno. Le culle con le loro copiatrici scivolano lungo le fermate, capovolgono e poi cadono sui pettini - strisce di metallo ricurve. Quando le fotocopiatrici interagiscono con i pettini, la culla mobile viene ripetutamente agitata e il pane dagli stampi entra nel nastro trasportatore 5 del prodotto finito situato nella parte inferiore della camera.

Su ulteriore movimento della culla con le forme tornare alla sua posizione originale. Prima di caricare gli stampi vengono lubrificati con un lubrificatore automatico installato nella camera di prova.

I forni del tipo a mobile, di norma, sono riscaldati elettricamente, funzionano in modalità intermittente e vengono utilizzati nelle piccole imprese.

Il ceppo di livello a tre camere di tipo armadio (figura 3.33) è composto da tre camere di cottura 9 e un supporto 5 saldato. Ogni camera è riscaldata da riscaldatori elettrici tubolari 8 (elementi riscaldanti) installati orizzontalmente: sei dal basso (gruppo inferiore) e sette dall'alto (in alto). Gli elementi riscaldanti inferiori sono chiusi con la pavimentazione 11, sulla quale sono posizionate le pentole o fogli di pasticceria 10. Una finestra chiusa dalla valvola 2 viene fornita nello sportello 4 della camera per la rimozione dei vapori formati durante il funzionamento dalla camera. Sul retro e sui lati, il forno è rivestito con fodere 7. Un tetto 3 è attaccato al rivestimento laterale in alto. Per ridurre la perdita di calore c'è l'isolamento termico.

Nella parte inferiore del forno è presente il pannello di controllo 1, al quale sono visualizzate le manopole degli interruttori, gli arti dei sensori di temperatura, i relè e le spie.

Ogni gruppo di riscaldatori elettrici ha un'accensione autonoma e la regolazione dell'intensità del riscaldamento, che viene effettuata impostando la manopola del corrispondente interruttore sulla posizione di riscaldamento debole, medio o forte.

Il forno per 20 ... 30 minuti prima dell'inizio del trattamento termico del prodotto viene acceso per riscaldare le camere impostando le manopole dell'interruttore sulla posizione di calore elevato. Sensore di temperatura-sensore dell'arto us-Fig. 3.33. Forno a tre camere di tipo cabinet

Fig. 3.33. Forno a tre camere di tipo cabinet

tantissimo sul valore corrispondente al processo desiderato. Le spie si accendono. Quando le lampade si spengono (il che significa che viene raggiunta la temperatura desiderata nella camera), il prodotto viene caricato e la modalità desiderata viene impostata utilizzando la manopola di selezione del modo.

Per inumidire l'ambiente della camera di cottura, l'acqua viene fornita alla cascata di umidificazione del vapore usando l'interruttore a pulsante "Acqua". L'apertura dell'elettrovalvola di alimentazione dell'acqua è controllata da una spia luminosa incorporata nell'interruttore a pulsante.

Mentre il forno funziona in modalità automatica, gli azionamenti della ventola di ricircolo e il meccanismo di rotazione del contenitore vengono attivati ​​quando la porta è chiusa e lo spegnimento è attivo quando viene aperto. In questo caso, il meccanismo di rotazione del contenitore si arresta in una posizione rigorosamente orientata, conveniente per l'avvolgimento del contenitore.

Il forno a due camere Tier (figura 3.34) fornisce una cottura del prodotto più uniforme e una migliore umidificazione del vapore, ottenuta con la camera di cottura anteriore 5 e la camera di riscaldamento posteriore 3 con sistema di umidificazione a vapore, ventola 2, attorno alla quale sono installati riscaldatori elettrici 7 nella progettazione del forno e perpendicolare alla partizione 10 con un'apertura centrale 9. La partizione 10 forma i bordi superiore e inferiore conFig. 3.34. Fornello a due camere di livello

Fig. 3.34. Fornello a due camere di livello

le pareti della camera di cottura 5 sono condotti d'aria 4 ei bordi laterali sono adiacenti alle pareti laterali della camera di cottura 5, lungo i quali sono presenti i rack 8 verticali con guide per teglie da forno montate su staffe 7 situate sulla parte superiore e inferiore lungo i lati della camera 5 e dotate di fori per il fissaggio di rack 8. La valvola di scarico del vapore 5 è installata nel soffitto della camera 6.

Il forno funziona come segue. Prima di iniziare il lavoro, viene ventilato e riscaldato fino alla temperatura di cottura richiesta (100 ... 290 ° C), che viene installato e gestito dal termostato. Quindi aprire la porta della camera di cottura 5, caricare i vassoi o le forme di pane con pezzi di pasta lungo le guide sui rack verticali di 8 e chiudere la porta. Impostare sul timer il tempo richiesto dalla tecnologia per prodotti da forno. Il sistema di umidificazione a vapore e il ventilatore 2 sono attivati.

La camera di cottura 5 viene riscaldata da aria che circola in esso in un circuito chiuso. La ventola 2 aspira aria dalla camera di cottura 5 attraverso l'apertura centrale 9 nella partizione 10 verticale nella camera di riscaldamento a convezione posteriore 3, la indirizza verso i riscaldatori elettrici 1 e la riscalda. L'aria riscaldata attraverso i condotti dell'aria 4 entra nell'area di cottura della camera di cottura 5. Lì l'aria lava i vassoi o le muffe, riscalda i pezzi di pasta e viene aspirata di nuovo dal ventilatore 2. Ciò consente di creare un forte flusso d'aria direzionale attraverso due canali formati dai bordi della partizione con

le pareti superiore e inferiore della camera di cottura, che assicura un soffiaggio uniforme dei pezzi di pasta, e quindi l'alta qualità dei prodotti da forno.

La ventola funziona in modalità inversa: 3 min in una direzione, 30 s - pausa e 3 min nell'altra direzione, 30 s - pausa durante tutto il tempo di cottura. Questo crea un flusso d'aria uniforme nel tempo uniforme durante tutta la cottura nella camera di cottura.

Il vapore per umidificare l'ambiente dell'aria della camera di cottura 5 è prodotto da un sistema di umidificazione a vapore. Allo stesso tempo, l'acqua viene spruzzata attraverso un ugello sulla girante rotante della ventola 2. La quantità di vapore è determinata dal momento della fornitura di acqua. L'eccesso di vapore accumulato nella camera di cottura 5 viene rimosso nella valvola di trappola vapore 6.

Al termine della cottura, viene emesso un segnale acustico, la ventola 2 e i riscaldatori elettrici 7 sono spenti. Apri la porta e scarica i prodotti finiti.

Regole di funzionamento delle fornaci

Durante la manutenzione dei forni, il personale deve avere una buona conoscenza della loro progettazione, del principio di funzionamento della strumentazione e delle apparecchiature di automazione e delle regole per l'avvio e l'arresto del convertitore.

Il funzionamento e l'accensione dei forni dei forni devono essere eseguiti rigorosamente secondo le istruzioni approvate. Gli inserti di carburante sono caricati, la griglia viene pulita e la griglia viene pulita con la sabbiatura e in occhiali protettivi.

Il riscaldamento delle resistenze elettriche dalla temperatura fredda alla temperatura operativa dovrebbe essere fatto gradualmente. Per questo, con l'accensione a distanza (manuale), la corrente viene data a un solo gruppo di riscaldatori elettrici. Quando viene raggiunta la temperatura nella camera di cottura 100 ... 120 ° С, vengono attivati ​​il ​​secondo e i successivi gruppi di riscaldatori elettrici. La durata del riscaldamento del forno da uno stato freddo deve essere almeno di 2,5 h, poiché se questa condizione non viene rispettata, la densità dei giunti delle sezioni e delle unità del forno e la deformazione inaccettabile delle sue parti possono essere disturbate. Dopo aver riscaldato il forno, il sistema di controllo viene trasferito dalla modalità manuale alla modalità automatica.

Il funzionamento dei forni con dispositivi di riscaldamento ad acqua e vapore ha le sue caratteristiche, dovuto al fatto che i tubi funzionano ad alta pressione. L'acqua può essere rilasciata dall'estremità del forno del tubo e la circolazione insufficiente di vapore e acqua nel tubo, a seguito della quale può verificarsi un incidente (surriscaldamento del tubo e combustione della sua estremità di combustione). Per evitare questo, l'aumento di temperatura nella camera di cottura a 150 ° С dovrebbe continuare non meno di 10 h. Dopo che la temperatura è
la camera di cottura raggiunge 150 ° C, è consentito il normale funzionamento del focolare.

Nel processo di manutenzione dei forni durante la combustione di combustibile solido, occorre prestare particolare attenzione alla corretta gestione della combustione del combustibile e alle misure per la manutenzione sicura dei forni.

Per il normale funzionamento del forno di cottura a combustibile solido, pulire periodicamente i canali di riscaldamento del forno dalla fuliggine e dalla cenere utilizzando spazzole metalliche speciali (gorgiere), a partire dal canale superiore. Allo stesso tempo fermare il getto di carburante nel forno, spegnere l'esplosione e coprire la spinta del cancello. Durante la pulizia utilizzare occhiali e guanti. Per l'ispezione dei canali, viene utilizzato un tubo elettrico portatile con tensione 36В.

Durante il funzionamento, il forno controlla la completa combustione del carburante, la temperatura dei gas di riscaldamento e la camera di cottura, controlla la pressione del vapore, mantiene la purezza.

Durante l'operazione di forni di cottura dotati di resistenze elettriche tubolari, vi sono casi di bruciatura del tubo di acciaio (corpo) dell'elemento riscaldante, se il riempitivo nel tubo per qualsiasi motivo è stato inumidito. Per evitare ciò, i riscaldatori vengono asciugati prima dell'installazione nel forno.

Il personale di manutenzione dei forni è responsabile per i danni e gli incidenti che si sono verificati durante il funzionamento dal mancato rispetto delle norme operative e delle misure di sicurezza.

Nelle stufe per riscaldamento a gas, occorre prestare particolare attenzione alle misure di sicurezza: completa tenuta dei sistemi di gasdotti, rigorosa conformità alle norme stabilite di accensione e bruciatori, attento monitoraggio della strumentazione e rigoroso rispetto delle misure di sicurezza.

Quando si azionano generatori di vapore e caldaie per acqua calda installate su forni, si dovrebbe seguire le regole per la progettazione e il funzionamento sicuro delle caldaie a vapore; per i forni elettrici riscaldati, seguire le istruzioni per le apparecchiature elettriche.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. Обязательные поля помечены *